Giochi e sport per dire no alla droga

Giochi e sport per dire no alla droga

La Nuova Venezia

28 giugno 2008

Oggi la cittadinanza con una grande manifestazione «Marghera non va in vacanza» riprenderà possesso degli spazi, espropriati dagli spacciatori di droga, e da martedì Municipalità e associazioni sportive con «Torna in pista» animeranno parchi, piste polivalenti e patronati della parrocchie, vale a dire parco Emmer, la pista di via Pasini, la parete attrezzata per le scalate della parrocchia di Gesù Lavoratore, la pista di Malcontenta e il cortile della scuola media Einaudi. La nuova iniziativa è stata presentata ieri dalla delegata alle Politiche sociali, Carla Furiato, Meme Pandin, dirigente del settore sociale, e dai rappresentanti delle associazioni sportive (Asd S. Antonio, Asd Judo Club Marghera, Abc Marghera, Sgrafa Masegni, Giants Basket e Basket Malcontenta).
Dalla settimana prossima, l’estate a Marghera sarà caratterizzata da una serie di attività sportive realizzate negli spazi verdi e sui campi di basket, volley, calcio e calcetto del territorio.
«L’obbiettivo dell’iniziativa – hanno spiegato Furiato e Pandin – è di restituire ai giovani gli spazi espropriati dai pusher».
Oggi la manifestazione contro la droga, promossa da Gianfranco Bettin di Airis, insieme a Municipalità, vicariato ed associazioni, animerà la Città Giardino (piazzale della Concordia, dalle 10 alle 19), Ca’ Emiliani (campo di calcio di via Rinascita, dalle 16 alle 19) e Catene (campo di calcio, dalle 16 alle 19). (mi.bu.)

Info sull'autore

sgrafamasegni administrator